Concorso un logo per l’area marina protetta

Concorso un logo per l’area marina protetta

L’area marina protetta di Santa Maria di Castellabate, istituita dal Ministero dell’Ambiente nel 2009 per la tutela delle aree marine del Cilento, attraverso la creazione di un logo acquisisce, graficamente parlando, una marcata identità  che ne rafforza i tratti territoriali.

Il bando per la creazione del logo ha promosso un “concorso di idee” a cui hanno partecipato oltre un centinaio di professionisti del Graphic Design soprattutto del nord Italia.

Tale concorso è stato indetto lo scorso anno dall’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, che poi ha istituito una commissione di esperti per la valutazione dei progetti rinvenuti.

Il progetto vincente è stato quello presentato da Melania De Nigris giovane professionista originaria di Eboli (Sa) che prende spunto dal mare, le sue alghe, i pesci che popolano i fondali della costa cilentana, il tempo, la storia e il mito legato al luogo.

Questi elementi espressi in forma iconografica, si ha che l’acqua diviene un triangolo e il mito diviene un cerchio. Fondendo insieme questi elementi e successivamente moltiplicati graficamente portano alla costruzione di una griglia (pattern) su cui sono state inscritte delle alghe che riconducono ad una natura incontaminata e un pesciolino, simbolo di ricchezza.

Un vero talento, quello di Melania De Nigris, le cui origini radicano nella particolare passione per il mondo della grafica e del design. Passione che nutre fin dalla sua giovanissima età e rafforzata da un percorso di studi, che nulla ha di casuale, come: l’Istituto d’Arte, l’Accademia delle Belle Arti e Laurea Magistrale in Comunicazione Digitale alla Sapienza.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *