Alla scoperta del Cilento e sue bellezze

Alla scoperta del Cilento e sue bellezze

Ieri sera si è concluso il Contest fotografico “La Bellezza di Torraca”, il premio va ad Andrea Mancuso con la sua foto che ritrae la ragazza che legge sul pozzo dei desideri.

Il Contest è stato ideato ed organizzato dallo Staff del Castello Baronale Palamolla, il cui Presidente  è la giovane e virtuosa Vincenza Alessio. L’obiettivo del concorso  è dare visibilità al borgo medioevale, e quale strumento per eccellenza può svolgere questo compito in modo veloce ed efficace se non la fotografia.

Quindi l’identitá storica, culturale, artistica e paesaggistica in piacevoli click scattati da semplici amatori della fotografia, con smartphone o fotocamera che sia.

Venti sono i partecipanti di ogni fascia di età che hanno preso parte al concorso, e dopo una pre selezione attraverso i “like” di facebook hanno permesso di accedere alla valutazione finale le dieci foto più votate.

La giuria composta da Filomena Alessio, fotografa ufficiale dello Staff del Castello, Ciriaco De Lio, fotografo matrimonialista di Policastro, Enrico De Nigris, esperto di Psicologia della Comunicazione e del Marketing di Eboli, Rachele Furiati, esperta di fotografia e grafica pubblicitaria di Vibonati, Demia Gioia di Castelluccio, fotografa professionista di eventi e manifestazioni come Sanremo, Missa Italia e Festival Del Cinema.

A premiare il primo, secondo e terzo classificato ci ha pensato il Sindaco di Torraca Dr. Francesco Bianco.

Al secondo posto si è classificata la foto di Sabrina Cartolano, ritraendo il santuario della Madonna dei Cordici. Di cui si narra che gli abitanti del paese, il 3 marzo del 1799, minacciati dal passaggio dei soldati francesi,  si riunirono in preghiera in chiesa per scongiurare l’assalto, a seguito di ciò, che fosse un caso, oppure un miracolo, fatto sta che discese una fitta nebbia, avvolgendo, così,  tutto il borgo rendendolo invisibile ai loro occhi del nemico.

Il terzo premio è andato a Nunzia Serra che ha ripreso i tetti delle case presiedute da un cielo azzurro e candide nuvole, volendo, così, sottolineare con occhi diversi  il suo senso di appartenenza al territorio.

Oltre a molti cittadini attivi di Torraca era presenta l’associazione culturale “Grandangolo”, rappresentata dal sig. Orazio Cantio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *